Turismo

Cosa vedere a Bari?

Cosa vedere a Bari

Bari, una città affascinante situata sulla costa adriatica nel sud Italia, offre un mix unico di storia, cultura e bellezze naturali. Cosa vedere a Bari? Iniziate il vostro tour esplorando la Città Vecchia, con i suoi labirinti di stradine strette e bianche, case dai tetti piani e balconi fioriti. Qui troverete la Basilica di San Nicola, un importante luogo di pellegrinaggio che custodisce le spoglie del santo patrono della città.

Proseguite verso la piazza principale, Piazza del Ferrarese, dove potrete ammirare il Castello Normanno-Svevo, un’imponente fortezza risalente all’XI secolo. Da qui, potrete passeggiare lungo il Lungomare Nazario Sauro, un affascinante lungomare che offre una vista mozzafiato sul mare Adriatico.

Non potete lasciare Bari senza visitare la Cattedrale di San Sabino, un esempio di architettura romanica con la sua imponente facciata e la sua ricca storia. Passeggiate anche per la strada principale di Bari, Via Sparano, famosa per i suoi negozi di moda e boutique di lusso.

Se siete amanti dell’arte, non perdete il Museo Archeologico Provinciale, che ospita una vasta collezione di reperti risalenti all’epoca romana. Per una pausa rilassante, recatevi al Parco 2 Giugno, un’oasi verde nel cuore della città, perfetta per una passeggiata o un picnic.

Infine, non dimenticate di assaggiare la famosa focaccia barese e le orecchiette, i piatti tipici della cucina locale. Bari è una destinazione affascinante che merita di essere scoperta, con la sua ricca storia, i suoi tesori nascosti e la sua atmosfera autentica.

La storia

La storia di Bari è ricca di avvenimenti che hanno plasmato la città nel corso dei secoli. Fondata dai Peuceti nel IV secolo a.C., Bari divenne presto un importante centro commerciale e strategico nel Mediterraneo. Durante l’era romana, la città prosperò grazie al suo porto, diventando punto di connessione tra l’Oriente e l’Occidente. Nel corso dei secoli, Bari fu dominata da varie potenze, tra cui i Bizantini, i Normanni e gli Svevi. Questi dominatori hanno lasciato un’impronta indelebile sull’architettura e il patrimonio culturale di Bari. Oggi, la città è un mix affascinante di stili architettonici, con la Città Vecchia che si distingue per i suoi vicoli tortuosi, le chiese romaniche e le case bianche. Cosa vedere a Bari? La Città Vecchia è sicuramente una tappa obbligatoria per immergersi nella storia di questa affascinante città.

Cosa vedere a Bari: quali musei vedere

Se state pianificando una visita a Bari e siete appassionati di arte e cultura, siete fortunati perché la città offre una vasta selezione di musei da visitare. Ecco alcuni dei musei più interessanti che potete trovare a Bari.

Uno dei musei più importanti è il Museo Archeologico Provinciale, situato nel cuore della città. Qui potrete ammirare una vasta collezione di reperti archeologici che raccontano la storia della regione, dall’età del bronzo all’epoca romana. Il museo è ben organizzato e le esposizioni sono accompagnate da pannelli informativi che vi aiuteranno a comprendere meglio i reperti esposti.

Un altro museo imperdibile è la Pinacoteca Provinciale di Bari, che ospita una collezione d’arte che spazia dal XIII al XX secolo. Qui potrete ammirare dipinti di artisti locali e internazionali, tra cui opere di Tintoretto, Veronese, Ribera e altri ancora. Il museo è situato in un palazzo storico, il Palazzo della Provincia, che rende l’esperienza ancora più affascinante.

Se siete interessati alla storia e alla cultura della Puglia, non potete perdervi il Museo della Città, situato all’interno del Castello Normanno-Svevo. Qui potrete esplorare le diverse sale che raccontano la storia di Bari e della regione circostante, attraverso reperti archeologici, documenti storici e oggetti d’arte.

Per gli amanti dell’arte contemporanea, il Museo d’Arte Contemporanea di Bari (MAC) è una tappa obbligatoria. Il museo ospita una vasta collezione di opere d’arte moderne e contemporanee di artisti italiani e internazionali. Oltre alle esposizioni permanenti, il museo ospita anche mostre temporanee che presentano opere di artisti emergenti e affermati.

Infine, se siete interessati alla storia ecclesiastica, potete visitare il Museo Diocesano di Bari, che si trova accanto alla Cattedrale di San Sabino. Qui potrete ammirare una collezione di dipinti, sculture e oggetti liturgici che raccontano la storia della Chiesa di Bari.

Questi sono solo alcuni dei musei che potete visitare a Bari. Ognuno di essi offre una prospettiva unica sulla storia, l’arte e la cultura della città. Quindi, se state pianificando una visita a Bari, non dimenticate di includere una visita a uno di questi affascinanti musei nella vostra lista di cose da fare.

Potrebbe anche interessarti...